Cos’è la Pitiriasi versicolor?

 

A cura di Michele Panzone (Torino)

 

La Pitiriasi versicolor è un’infezione della pelle che si manifesta con piccole macchie e può essere curata con antimicotici topici

 

Sommario:

  • Pitiriasi versicolor: cause, segni e sintomi
  • La Pitiriasi versicolor è contagiosa?
  • Diagnosi e cura della Pitiriasi
  • Pitiriasi versicolor: terapia contro le recidive

 

 

 

Cos’è la Pitiriasi versicolor?

La Pitiriasi versicolor è un’infezione superficiale cutanea dovuta alla Malassetia furfur, lievito lipofilo che vive sulla cute normale e che in presenza di fattori predisponenti può essere causa di patologia. La Pitiriasi si manifesta con piccole macchie della pelle di vario colore, dal rosa al marrone, tondeggianti oppure ovalari e lievemente desquamanti, localizzate al tronco, alle braccia, al collo e al volto. Tali macchie della pelle diventano maggiormente visibili, dopo l’esposizione solare poiché appaiono più chiare della pelle abbronzata. In età pediatrica si manifesta raramente nel primo anno di vita, soprattutto a livello della fronte e del collo, mentre diventa più frequente intorno all’epoca dello sviluppo puberale.

 

La Pitiriasi versicolor è contagiosa?

Non è una fra le malattie della pelle contagiose, in quanto la Malassezia è un saprofita abituale della cute dell’uomo e il suo habitat naturale è all’interno dei follicoli piliferi. Si è osservata una predisposizione familiare a manifestare malattie della pelle come questa.

 

Come si effettua la diagnosi della Pitiriasi?

Il sospetto clinico di Pitiriasi versicolor può essere confermato dall’esame con luce di Wood, che evidenzia una fluorescenza giallastra a livello delle lesioni oppure dall’esame microscopico diretto della desquamazione cutanea.

 

Candidosi e Pitiriasi versicolor: terapia prevista

La terapia delle infezioni da Candida e da Malassetia furfur consiste principalmente nell’uso di detergenti specifici e nell’applicazione di antimicotici topici.

 

Perché la Pitiriasi è spesso recidiva?

Perché non è possibile effettuare un trattamento certamente eradicante in quanto il lievito è presente sulla cute di tutti, e in presenza di fattori predisponenti, è sufficiente che poche spore fungine tornino sulla cute per consentire alla Malassetia di crescere sulla superficie cutanea. I fattori predisponenti non sono ben conosciuti, ma si pensa che un’accentuata sudorazione e un aumento della secrezione di sebo, possano avere un’azione favorente.

 

Recidive di Pitiriasi versicolor: terapia per prevenirle

Le recidive sono frequenti in primavera, può essere utile, pertanto, praticare, a scopo preventivo, una terapia con antimicotici topici (soluzioni schiumogene e creme) indipendentemente dall’osservazione delle lesioni cutanee in tale periodo.

Diventa socio

Associati e ricevi gratuitamente a casa tua le nostre riviste.

JPD magazine Esperienze dermatologiche

SEGRETERIA C/O Eubea Srl
Via M. Pietravalle, 11
80131 NAPOLI

CONTATTI Tel. +39 08119168263
Fax +39 08119324957
Email segreteriaadoi@eubea.it