In memoria dei medici che hanno dato la vita per i propri pazienti nella battaglia contro l'epidemia di Covid-19

Coronavirus: come evitare il contagio?

La dottoressa dermatologa Gabriella Fabbrocini direttore di Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi ‘Federico II’ di Napoli, ha rilasciato delle linee guida importanti riguardo al Coronavirus, come evitare il contagio che avviene attraverso l’epidermide.

La pelle può costituire un ricettacolo di germi potenzialmente pericolosi e a questi possono aggiungersi virus e batteri che circolano nell’aria o con cui veniamo in contatto toccando le più diverse superfici”, ha dichiarato la Fabbrocini. Per questo l’igiene è molto importante, soprattutto per chi viaggia spesso in aereo dove braccioli, bagni, i banchi del check-in, entrano in contatto con milioni di persone da tutto il mondo.

I cinque punti da tenere ben a mente sono:

  1. Lavarsi le mani e igienizzarle il più possibile: pur sapendo l’importanza di questa pratica, sono davvero poche le persone che la seguono. Lavarsi le mani con attenzione significa strofinarle con acqua e sapone per almeno 15 secondi ogni ora. Parliamo di situazioni a potenziale diffusione altissima come appunto gli aerei.
  2. Disinfettare e asciugare le mani strofinando palmi, dorsi e interno delle dita. Ricordandoci che i disinfettanti in gel sono meno efficaci dei disinfettanti con alcol tra il 60 e il 95 %.
  3. Attenzione però, evitiamo di diventare maniacali: lavarsi le mani più volte in un’ora, esagerare con i gel e l’igienizzazione, potrebbe alterare l’equilibrio dell’epidermide ed esporre ancor di più alle infezioni nonché a dermatiti allergiche.
  4. La temperatura dell’acqua: tiepida, non bollente. L’acqua bollente estrae i grassi dalla pelle e ne danneggia il film idrolipidico, il nostro primo scudo contro i microbi.
  5. Non c’è periodo peggiore di questo per mangiarsi unghie e pellicine. Causandoci microferite, creiamo una corsia preferenziale per consentire ai batteri di entrare nel nostro organismo. Chi soffre di dermatite atopica e pelle infiammata in questo periodo deve prestare particolare attenzione, senza andare nel panico.

ADOI come associazione medica invita i pazienti a mantenere la calma e attenersi a queste norme di sicurezza e prevenzione, o le linee guida del Ministero.

Per ricevere aggiornamenti autorevoli e affidabili riguardo al contagio vi invitiamo ad evitare la lettura di articoli sensazionalisti privi di fondamento scientifico e affidarvi esclusivamente alle fonti ufficiali, come il Ministero della Salute.

Diventa socio

Ecco le Riviste ADOI al servizio dei Soci

Dermatology Reports Esperienze dermatologiche

SEDE ADOI
Contrada Ponte delle Tavole,
82100 BENEVENTO
C.F.: 80101420109
P. IVA: 06379991216

CONTATTI Tel.: +39 081.19168263
Fax: +39 081.19324957
Email: info@adoi.it; segreteria@adoi.it
PEC: adoi@legalmail.it