In memoria dei medici che hanno dato la vita per i propri pazienti nella battaglia contro l'epidemia di Covid-19

Emergenza COVID-19: le linee guida ILDS sulla terapia sistemica nei pazienti con psoriasi e dermatite atopica

GUIDA SULL’UTILIZZO DELLA TERAPIA SISTEMICA NEI PAZIENTI CON PSORIASI E DERMATITE ATOPICA DURANTE LA PANDEMIA DA COVID-19 (SARS-COV-2, CORONAVIRUS) (APRILE 2020)

Data la mancanza di linee guida sull’uso di immunomodulatori sistemici o terapie immunosoppressive durante la pandemia e l’attuale assenza di dati scientifici riguardanti gli effetti dell’infezione da COVID-19 in pazienti sottoposti a tali terapie:

  • quando si considera l’avvio della terapia sistemica nei pazienti, devono essere attentamente valutati individualmente i benefici rispetto ai rischi e alle comorbilità e la terapia iniziata solo nei casi in cui i benefici sono considerati in modo significativo superiori ai rischi;
  • terapia sistemica della psoriasi:
    • le attuali conoscenze suggeriscono che metotrexato, esteri dell’acido fumarico, apremilast, anti-TNFα (tranne infliximab), anti-IL 17, IL-23 e IL-12/23 somministrati in monoterapia al dosaggio approvato non sono associati a un rischio significativamente aumentato di infezione;
    • infliximab e ciclosporina possono essere associati a un lieve aumento del rischio di infezione;
  • terapia sistemica della dermatite atopica:
    • i dati attuali suggeriscono che dupilumab (antagonista IL-4/13) somministrato al dosaggio approvato non è associato in modo significativo ad aumento del rischio di infezione;
    • la ciclosporina e l’azatioprina possono essere associate a un lieve aumento del rischio di infezione;
    • i corticosteroidi (prednisolone) a dosi > 20 mg al giorno è associato a un aumentato rischio di infezione.

Pertanto, nei pazienti con psoriasi o dermatite atopica:

  • in pazienti che sono SARS-CoV-2 negativi e privi di segni clinici di infezione, le attuali evidenze non giustificano l’interruzione della terapia sistemica. Decisioni individuali sono tuttavia richieste per ciascun paziente, tenendo in considerazione i benefici rispetto ai rischi, l’età del paziente (rischio più elevato negli anziani) e comorbilità (incluso diabete, malattia ostruttiva cronica polmonare, ipertensione e malattie cardiovascolari, malattie renali, malattie epatiche e neoplasie maligne con esclusione dei carcinomi cheratinocitici);
  • in caso di sospetto di infezione da COVID-19 (febbre acuta, tosse e/o sintomi respiratori) ulteriore terapia deve essere rinviata e la nuova terapia non deve essere iniziata fino a quando il risultato del test SARS-CoV-2 sia disponibile; la terapia esistente deve essere interrotta se il test è positivo.

Clicca qui per le linee guida originali in inglese.

Diventa socio

Ecco le Riviste ADOI al servizio dei Soci

Dermatology Reports Esperienze dermatologiche

SEDE ADOI
Contrada Ponte delle Tavole,
82100 BENEVENTO
C.F.: 80101420109
P. IVA: 06379991216

CONTATTI Tel.: +39 081.19168263
Fax: +39 081.19324957
Email: info@adoi.it; segreteria@adoi.it
PEC: adoi@legalmail.it