In memoria dei medici che hanno dato la vita per i propri pazienti nella battaglia contro l'epidemia di Covid-19

Psoriasi Visibile Impatto Invisibile: uno sguardo oltre le apparenze

La psoriasi non è solo questione di pelle ma un pesante vissuto emotivo sommerso che deve essere visto da tutti, prima di riflettersi negativamente sulla qualità di vita e di cura dei pazienti. A questo scopo nasce la campagna ‘Psoriasi visibile – Impatto invisibile. Guardiamo oltre le apparenze‘, che mira a ridefinire la percezione della malattia che colpisce corpo e psiche e a rinsaldare l’alleanza medico-paziente.

Nero su bianco, una graphic novel racconta il vissuto emotivo dei pazienti. La campagna promossa da Amgen, leader nelle biotecnologie farmaceutiche, con ADIPSO – Associazione per la Difesa degli PsoriasiciADOI – Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani e SIDeMaST – Società Italiana di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmissibili, parte dalle evidenze dello studio del 2019  presentato al Congresso 2019 dell’European Association of Dermatology and Venereology, secondo cui il 77% delle persone affette da psoriasi manifesta disturbi di ansia, soprattutto nella forma moderata-severa.

Il peso dei disturbi psicologici nella psoriasi è scarsamente analizzato, sebbene sia accertata l’associazione di ansia e depressione nelle varie forme, in particolare quella moderata-severa – dichiara Mara Maccarone, Presidente ADIPSO – La psoriasi si associa ad uno stress cronico e modifica la routine quotidiana del paziente con un effetto negativo sulla qualità della vita e un peggioramento della stessa psoriasi. Lo stigma, l’isolamento sociale e la solitudine, che si sono aggravate in questo periodo di emergenza sanitaria da COVID-19, possono peggiorare lo stress e l’ansia. Ecco perché è importante per i pazienti mantenere legami affettivi e sociali che possono aiutarli a condividere con altri pazienti e con il dermatologo curante i propri problemi e a sostenere il peso e la gestione della malattia psoriasica”.

La malattia psoriasica non si limita solo alle placche cutanee: 2/3 dei pazienti soffrono di artrite psoriasica o di altre manifestazioni persistenti a carico di unghie, cuoio capelluto e aree palmo-plantari. È disponibile una pagina dedicata sul sito www.lapelleconta.it dove si possono trovare approfondimenti sulla malattia psoriasica e un test di autovalutazione per capire se sono presenti sintomi della malattia psoriasica.

L’obiettivo della campagna è aiutare i pazienti a riconquistare la fiducia nella relazione con il proprio medico e migliorare la qualità del percorso di cura. Sul sito ufficiale dell’iniziativa di Psoriasi Visibile, www.impattoinvisibile.it, i pazienti potranno condividere, fino al 30 settembre, le loro esperienze di convivenza con la malattia. Una giuria selezionerà la storia più adatta a diventare una graphic novel, che sarà realizzata dall’abile matita dell’illustratore Sergio Algozzino.

A partire da settembre, per sostenere i pazienti e i loro bisogni clinici e pratici, sarà infine possibile effettuare delle consulenze da remoto con dermatologi di 8 regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Campania, Puglia e Calabria).

La campagna è stata presentata nel corso di una conferenza stampa web, l’8 Luglio 2020 visionabile a questo link.

Un aspetto importante che andrebbe affrontato riguarda la burocrazia, che è spesso di ostacolo a una efficiente relazione medico-paziente – commenta Francesco Cusano, Presidente ADOI – Anche l’accesso ai Centri specialistici andrebbe migliorato in quanto non è omogeneo sul territorio nazionale; creare un’omogeneità di trattamento tra i vari centri di cura è una sfida importante. Andrebbero individuate le necessità dei pazienti e, in base a queste, stabilite modalità e tipologia delle prestazioni da erogare. Un esempio, di cui in queste settimane si parla molto, è la telemedicina, che si può rivelare utile in caso di emergenze sanitarie come quella da COVID-19 e in casi particolari, ad esempio nei pazienti ben noti e stabilizzati”.

L’emergenza sanitaria da COVID-19 in questi mesi ha reso in alcuni casi, ancora più difficile la gestione della malattia, specie per i pazienti con psoriasi moderata-severa, ad esempio per il mancato contatto diretto con il proprio dermatologo e per le problematiche di aderenza ad alcune terapie.

L’evento si pone in una serie di attività parallele volte a sensibilizzare sulla tematica. Come ad esempio i pomeriggi di APIAFCO, l’Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza, che avvengono sui social della società e hanno un grande seguito soprattutto sul pubblico giovane.

La campagna Psoriasi visibile – impatto invisibile si concluderà con una conferenza stampa web nel corso del congresso Sidemast (3-6 novembre) con la partecipazione in qualità di relatori di:

  • Francesco Cusano, Presidente ADOI;
  • Mara Maccarone, Presidente ADIPSO;
  • Ketty Peris, Presidente SIdemast;
  • Luce Vegna, Direttore Medico Amgen Italia;

E con la partecipazione di Sergio Agozzino, illustratore che presenterà la graphic novel realizzata.

In allegato: la rassegna stampa aggiornata all’Agosto 2020.

File allegati

Diventa socio

Ecco le Riviste ADOI al servizio dei Soci

Dermatology Reports Esperienze dermatologiche

SEDE OPERATIVA
C.da Ponte delle Tavole,
Parco della Luna,
82100, Benevento
Tel./Fax: +39 08241524502
info@adoi.it

SEDE LEGALE Viale Londra, 50
00142, Roma
PEC: adoi@legalmail.it
C.F.: 80101420109
P. IVA: 06379991216